Pageloader

Contabilizzazione del calore e termoregolazione

/Contabilizzazione del calore e termoregolazione

Contabilizzazione del calore

La contabilizzazione del calore è il meccanismo che consente, in presenza di una caldaia centralizzata installata nel condomino, di calcolare i consumi e gestire in maniera autonoma l’impianto di riscaldamento e di acqua nella propria casa.

Ogni condomino, attraverso l’installazione di particolari dispositivi quali valvole termostatiche e sensori di temperatura, ha la possibilità di utilizzare il riscaldamento a proprio piacimento, senza alcuna limitazioni di orari o temperatura.

Questo significa che può scegliere quando accendere o spegnere il riscaldamento, aumentare o diminuire la temperatura interna entro i limiti di legge, ossia 20 gradi di media.

La caldaia rimane sempre una centralizzata per tutto il condomino ma ciascun condomino ha piena libertà di utilizzo del calore e della temperatura, ma ancora più importante paga solo la quantità di calore effettivamente consumato.

Termoregolazione

La termoregolazione degli impianti termici è un sistema per la regolazione automatica della temperatura ambiente.

Il compito della termoregolazione è quello di fare in modo che gli impianti termici eroghino il calore strettamente necessario al raggiungimento delle condizioni di comfort termico desiderate e definite dagli utenti.

La termoregolazione degli impianti termici può essere di zona (un termostato controlla simultaneamente il calore in più locali) o per singolo ambiente, ovvero dove sono presenti valvole termostatiche o elettrotermiche che regolano la temperatura agendo direttamente su ciascun corpo scaldante.

Per saperne di più sulla termoregolazione e contabilizzazione del calore, consulta il sito CALEFFI