Pageloader

Impianto di condizionamento a split

/Impianto di condizionamento a split

In un impianto di climatizzazione domestico l’unità frigorifera viene solitamente installata all’esterno (ad esempio in un balcone), ed è costituita essenzialmente da un compressore frigorifero e da un condensatore ad aria. Un foro nella muratura consente il collegamento idraulico ed elettrico, che prosegue all’interno di canalette appositamente create all’interno dei muri dell’alloggio. Gli split, ovvero i dispositivi refrigeranti, vengono posizionati nei locali interni, spesso in punti strategici come salotto o camere da letto, e sono comodamente gestiti da un telecomando per determinarne funzioni e temperatura. All’interno di essi avviene l’evaporazione del fluido frigorigeno, che aspirano l’aria interna rilasciandola trattata, con le caratteristiche termo-igrometriche desiderate.

In ambienti caldo-umidi, l’impianto raffresca l’aria e la deumidifica, producendo aria secca ed acqua. L’acqua scartata è convogliata in tubazioni idrauliche ed espulsa nella rete, ma può anche essere raccolta e riutilizzata per irrigazione.

Di solito si riuniscono più unità interne con un’unica unità esterna, in modo da abbattere notevolmente i costi di installazione e impianto. Sul mercato sono presenti molti condizionatori senza unità esterna, soprattutto per non interferire nell’estetica dei palazzi storici.

Artuso Impianti Vicenza - Impianto di condizionamento a split
Artuso Impianti Vicenza - Impianto di condizionamento a split